j

Lorem ipsum dolor amet, consect adipiscing elit, diam nonummy.

Follow Us

Search

Manuela Lo Presti
  -  Consulenza   -  ESPEDRILLAS le portiamo tutti ma chi le ha inventate?

ESPEDRILLAS le portiamo tutti ma chi le ha inventate?

Non volevano durare for ever, ma sfiorare la stagione, accompagnare la vacanza. Odoravano di mare,di pescatori, di tela. In autunno finivano nel secchio, come certi amori estivi, belli, ma stagionali. Buttarle via era un piacere, erano costate poco, via senza rimpianto.
Erano etniche, avventurose, e non avevano sesso.
Come nacquero?
Le alpargatas si così si chiamano in Spagna all’inizio erano solo o bianche o nere, naquero tra la Spagna occidentale e i Paesi Baschi, dove da 200 anni i pescatori intrecciavano la corda lo “sparto” (fibra naturale), ma fu la ditta del signor Castãner fondata ufficialmente nel 1927 a renderle famose (la prima espedrillas è del 1776).
Con la guerra nel 36’ la ditta dovette trasformarla in scarpa militare ma nel 66’ grazie all’intuito della signora Isabel moglie di Castãner questa scarpa diventò colorata e indossata da artisti attori e tanti celebri personaggi …ma sapete l’incontro più importante per loro quale fu?
Negli anni 70’ ad una fiera di moda a Parigi Yves Saint Laurent chiese loro “riuscireste a fare l’espedrillas con il tacco ?”
Lo fecero e Yves lo usó per la sua collezione di abiti da sera, apparvero poi sulla copertina di “Anna” rosse abbinate ad un abitino nero di Fiorucci.

Le scarpe che si potevano sfondare sfondarono …e dalla Spagna arrivarono in tutto il mondo e scommetto che un paio nell’armadio lo avete anche voi.